CONDIZIONI DI VENDITA

1)Nozione di pacchetto turistico. Ai sensi dell’art.2 n.1 D.L. 111 del 17/03/95 di attuazione della Direttiva 90/314/CEE: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze ed i circuiti “tutto compreso”, risultanti dalla prefissata combinazione di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti ed offerti in vendita ad un prezzo forfettario e di durata superiore alle 24 ore ovvero estendendosi per un periodo di tempo comprendente almeno una notte: trasporto, alloggio, servizi turistici non accessori al trasporto o all’alloggio (omissis…) che costituiscono parte significativa del pacchetto turistico.

2) Campo di applicazione. I contratti di cui ai programmi di viaggio pubblicati, aventi per oggetto l’offerta di un pacchetto turistico, si intendono regolati, oltre che dalle presenti condizioni generali, anche dalle clausole indicate nella documentazione di viaggio consegnata al cliente. Detto contratto sarà altresì disciplinato dalla L.27/12/77 n. 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al Contratto di viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il 23/04/70 nonchè dal sovracitato DL 111/95.

3) Prenotazioni. Le prenotazioni si ricevono fino ad esaurimento dei posti disponibili e si intenderanno perfezionate, con conseguente conclusione del contratto, solo al momento della conferma scritta da parte dell’ organizzatore che verrà data sia direttamente o tramite l’Agenzia di viaggi venditrice in possesso di regolare licenza. Le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione, saranno fornite dall’Organizzatore al consumatore in tempo utile prima dell’inizio del viaggio.

4) Pagamenti. All’ atto della prenotazione dovrà essere versato un acconto pari al 25% della quota di partecipazione oltre alle quote di iscrizione (non rimborsabili neanche in caso di annullamento), mentre il saldo dovrà essere effettuato almeno 30 giorni prima della partenza. Per le iscrizioni effettuate nei 30 giorni precedenti la partenza, l’intero ammontare dovrà essere versato al momento della prenotazione. La mancata effettuazione dei pagamenti di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa dal contratto, tale da determinare la risoluzione, fatto salvo il risarcimento degli ulteriori danni subiti dall’Organizzatore.

5) Prezzi – Modifiche del pacchetto. Le quote potranno essere modificate fino a 20 giorni precedenti la data di partenza in conseguenza delle variazioni dei servizi turistici. Se l’aumento del prezzo globale eccede il 10%, il consumatore può recedere il contratto, previo rimborso delle somme già versate, purchè ne dia comunicazione scritta entro due giorni lavorativi da quando è venuto a conoscenza dell’aumento che, in caso contrario, si intende accettato. Qualora, dopo la partenza, l’Organizzatore non possa fornire una parte essenziale dei servizi previsti dal contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative non comportanti oneri a carico del consumatore ovvero, qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore, rimborsargli la differenza. Se non è possibile alcuna soluzione alternativa, o il consumatore non l’accetta per seri giustificati motivi, l’Organizzatore gli metterà a disposizione, senza supplementi di prezzo, un servizio equivalente. Le modifiche da parte del consumatore a prenotazioni già accettate obbligano l’Organizzatore soltanto se nei limiti in cui possono essere soddisfatte, fermo restando che le maggiori spese sostenute saranno addebitate al consumatore.

6) Recesso del consumatore. Al consumatore che receda dal contratto per i casi diversi da quelli previsti dal precedente art. 5 saranno addebitate, oltre agli interi diritti di iscrizione, le penalità seguenti, calcolate sull’importo totale del pacchetto prenotato:viaggi e soggiorni individuali o di gruppo in strutture alberghiere, appartamento o residence10% fino a 30 gg. prima della partenza20% da 29 a 21 gg. prima della partenza50% da 20 a 11 gg. prima della partenza75% da 10 a 3 gg. lavorativi prima della partenza100% dopo tali termini. Per tutte le combinazioni, nessun rimborso sarà accordato a chi non si presenterà alla partenza o rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio. Così pure nessun rimborso spetterà a chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o invalidità o insufficienza dei previsti documenti personali.

7) Cessione del contratto. Il consumatore può farsi sostituire da altra persona che soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio nei rapporti derivanti dal contratto, ove la comunicazione venga data all’Organizzatore entro e non oltre 4 giorni lavorativi prima della partenza contestualmente alle generalità del cessionario. Il cedente e il cessionario sono solidamente obbligati nei confronti dell’Organizzatore al pagamento del prezzo e delle spese ulteriori derivanti dalla cessione.

8) Mancata esecuzione
L’Organizzatore può annullare il contratto totalmente o parzialmente, senza alcuna indennità, per circostanze di carattere eccezionale o quando non si è raggiunto il numero minimo dei viaggiatori previsto dal programma. In tal caso, al cliente spetterà il rimborso integrale delle somme versate, escluso ogni altro indennizzo.

9) Obblighi dei partecipanti
I partecipanti dovranno essere muniti di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno e di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Essi inoltre dovranno attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza, a tutte le informazione fornitegli dall’organizzatore, nonché ai regolamenti e alle disposizioni amministrative o legislative e relative al pacchetto turistico. I partecipanti saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l’organizzatore dovesse subire a causa della loro inadempienza alle sovraesaminate obbligazioni. Il consumatore è tenuto a fornire all’organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l’esercizio di surruga di quest’ultimo nei confronti di terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l’organizzatore del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione.
Il consumatore comunicherà altresì all’organizzatore, all’atto della prenotazione, quei particolare desiderati che potranno eventualmente formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l’attuazione.

10) Responsabilità dell’organizzatore 
Matrion Viaggi è responsabile dei danni arrecati al consumatore per l’inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovutegli, a meno che le mancanze contestate siano imputabili al consumatore stesso o ad avvenimento che Matrion Viaggi non poteva, con tutta la necessaria diligenza ragionevolmente prevedere o risolvere. Il risarcimento non può in ogni caso eccedere i limiti previsti dalle leggi e convenzioni internazionali in riferimento alle prestazioni il cui inadempimento ne ha determinato la responsabilità, e precisamente: la Convenzione di Parigi del 1962 sulla responsabilità dell’albergatore; la Convenzione di Bruxelles del 1970 (CCV) sulla responsabilità dell’Organizzatore; le previsioni del codice civile in quanto non derogate dal presente contratto. Matrion Viaggi o il venditore sono tenuti ad apprestare con sollecitudine ogni rimedio utile al soccorso del viaggiatore, fermo restando il diritto ad essere risarciti per i danni subiti allorché l’inadempimento sia dipeso da fatto del viaggiatore medesimo. Matrion Viaggi non è responsabile nei confronti del consumatore per l’inadempimento da parte del venditore degli obblighi a carico di quest’ultimo.

11) Obbligo di assistenza 
L’organizzatore è tenuto a prestare le misure di assistenza al consumatore imposte dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto.
L’organizzatore non è responsabile nei confronti del consumatore per l’inadempimento da parte del venditore degli obblighi da parte di quest’ultimo.

12) Denunce e reclami 
A pena di decadenza, ogni mancanza nell’esecuzione del contratto deve essere contestata dal consumatore immediatamente e senza ritardo per iscritto alla direzione del complesso durante lo svolgimento del soggiorno, affinchè l’Organizzatore, il suo rappresentante locale o l’accompagnatore vi possano porre tempestivamente rimedio. MATRION VIAGGI non può rispondere di eventuali guasti improvvisi ed imprevedibili, avvenuti per mutata gestione o per necessità imprescindibili dei proprietari dei vari Complessi. Il consumatore può altresì sporgere reclamo mediante l’invio di una raccomandata con avviso di ricevimento, entro e non oltre 10 giorni lavorativi dalla data del rientro presso la località di partenza.

13) Assicurazione contro le penalità di annullamento
 Al momento dell’iscrizione al viaggio il consumatore può stipulare una polizza di assicurazione (facoltativa) contro le penalità derivanti da recesso dal contratto (art. 6).

14) Fondo di garanzia
Presso la presidenza del Consiglio dei Ministri è stato istituito un fondo nazionale di garanzia per consentire, in caso di insolvenza o di fallimento del venditore o dell’Organizzatore, il rimborso del prezzo versato. Le modalità di gestione e di funzionamento del fondo sono determinate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’ art. 21 del DL 111/95.

15) Foro competente
Il presente contratto è regolato dalla Legge Italiana. Per ogni controversia dipendente dal presente contratto sarà competente esclusivamente il Foro ove ha sede il Tour Operator.

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art.16 della L. 269/98. La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografi a minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero.

“Informativa” ex art. 13 D.lgs. n. 196/03 (codice in materia di protezione dei dati personali). Il trattamento dei dati personali dei clienti, il cui conferimento è necessario per la conclusione e l’esecuzione del contratto, è svolto nel pieno rispetto del D.lgs. 196/2003 in forma cartacea o digitale. I dati saranno comunicati soltanto a tutti quei soggetti cui la comunicazione sia necessaria per consentire l’esecuzione e la fornitura dei servizi compresi nel pacchetto turistico, o alle autorità qualora imposto da specifiche normative. Il cliente potrà in ogni momento esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D.lgs. 196/03 contattando Matrion viaggi , via Aquilonare, 25, titolare del trattamento, nella figura del suo Legale Rappresentante.

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell’art. 16 della L. 269/98
La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all’estero.
Pubblicazione realizzata in conformità alla legge Regione Puglia n. 8 del 14/06/96.

Autorizzazione alla pubblicazione richiesta.

Organizzazione tecnica:
Matrioni viaggi di Colavita Gaetano, via Aquilonare, 25, 71121 Foggia (FG)
P. Iva 03795460710

Il tuo nome (required)

La tua mail (required)

Soggetto

Il tuo messaggio

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Puoi leggere la nostra privacy policy cliccando sul tasto "approfondisci" approfondisci

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi